Vacanze Galatina

Informazioni utili

galatinaMercato settimanale: giovedì
Santo patrono: Santi Pietro e Paolo
Festa patronale: 29 giugno
Abitanti: galatinese
Come si raggiunge: SS 16, tangenziale ovest di Lecce, SS 16 Maglie, uscita Galatina
Guardia medica: 0836/529272

Cenni storici

Le origini di Galatina risalgono a tempi antichissimi. Infatti, come molti altri insediamenti umani in terra di Puglia, di essa si ha notizia già dal tempo delle devastazioni compiute dai Goti e successivamente dai saraceni al termine del IX secolo.

Fu sotto il dominio bizantino, tra il X e l’XI secolo, che Galatina iniziò a veder fiorire il commercio, incrementare la sua popolazione e a risentire della cultura bizantina in generale. Le prime fonti certe sono però riconducibili solo ed esclusivamente all’epoca feudale.

La storia inizia nel XIV secolo, al tempo degli Angioini, quando il feudo di San Pietro in Galatina venne assegnato da Carlo D'Angiò prima alla nobilissima famiglia Del Balzo e poi al conte di Nola, Niccolò Orsini.

Durante questo periodo Galatina si estende territorialmente e attraversa il suo periodo di maggior splendore grazie anche ai servigi resi dagli Orsini Del Balzo a Papa Urbano VI.

Agli Orsini Del Balzo succedono prima i Castriota, molto più attenti all’elegante e colta vita di corte che non al progressivo impoverimento del paese, seguono poi i Sanseverino, gli Spinola e i Gallarati-Scotti di Milano, la maggior parte dei quali dimorarono a Galatina solo per pochi e brevi periodi.

La vita economica rifiorisce durante tutto il seicento e il settecento grazie all’importante mercato settimanale e alle periodiche fiere agricole, mentre da un punto di vista culturale, Galatina non pare più caratterizzata da particolari fermenti. La ricchezza raggiunta, in gran parte confluita durante tutto il settecento nella costruzione di molti palazzi, chiese e strade, le vale il titolo di città regia fin dal 20 luglio 1793.

Monumenti e chiese

Forte dei fasti del passato, il centro storico di Galatina è tra i più interessanti del Salento e rivela elementi di architettura sia civile che religiosa di indiscusso valore. Da non perdere durante una vacanza nel sud della Puglia alla chiesa Matrice dedicata ai SS. Pietro e Paolo che, oltre a fare degna mostra dell’arte barocca, è sede dell’antico rito del tarantismo celebrato ogni 29 di giugno, va subito segnalata la bellissima basilica di Santa Caterina edificata nel 1391 da Raimondello Orsini Del Balzo.

La facciata è in stile romanico mentre all’interno essa contiene preziosi cicli di affreschi del XV secolo eseguiti da maestranze di scuola veneta e toscana. L’arte rinascimentale è degnamente rappresentata dai molti palazzi gentilizi presenti a Galatina come palazzo Orsini (oggi sede del Municipio), palazzo Calafilippi, palazzo Gorgoni-Nazzo, palazzo Tafuri.

Si possono inoltre visitare le cripte di S. Maria della Grotta e di S. Anna risalenti all’IX-XIII secolo, il Museo Civico d’Arte Pietro Cavoti con opere dello stesso Cavoti, lapidi di epoca medievale, opere di Gaetano Martinez e le tele sul tarantismo del Cauli. 

Eventi, feste e sagre

Galatina ricca di eventi. Disponendo di un quartiere fieristico all’avanguardia la città organizza un gran numero di fiere:

  • fiera Nazionale dell’Industria del Commercio e dell’Artigianato.
  • Fiera Ornitologica.
  • Motorshow del Salento.
  • Fiera Lecce-Arredo.
  • Fiera Edilmed dedicata all’edilizia.
  • durante l'estate la Sagra dell’anguria.
  • durante l'estate la Sagra del peperone.
  • durante l'estate la Sagra della melanzana.
  • durante l'estate la Sagra dell’uva.
  • in novembre la festa religiosa di S. Caterina.
  • nel periodo pasquale la festa religiosa della Madonna della “cuddhrura”.
  • nel periodo pasquale la festa religiosa della Madonna della Luce.

Soluzioni per la tua vacanza

Copyright

Pugliaviaggi scrl,
sede legale via Soleto 82,
73025 Martano (Lecce)

Partita Iva: 04094370758
Studio di promozione pubblicitaria
Agenzia di intermediazione

Contatti

info (@) pugliaviaggi.com