Vacanze Monopoli

Informazioni utili

monopoliMercato settimanale: martedì 
Santo patrono: San Francesco da Paola 
Festa patronale: 4-14 maggio; 8-9 giugno; pellegrinaggio di settembre 
Abitanti: monopolitani 
Come si raggiunge: superstrada Bari-Brindisi, uscita Monopoli 
Guardia medica: 080/4149248 
Musei: Museo della cattedrale

Cenni storici

Il toponimo è composto dal termine greco monos ("solo") e polis ("città") con il significato di "città deserta" riferendosi all'antica città Dirium. Nel sito ufficiale del Comune, invece, si afferma che sia stato coniato dopo la distruzione di Gnatia, ad opera di Totila, re dei Goti, e che significhi "città unica", "singolare".

La città subì le dominazioni dei Normanni, dei Bizantini e degli Svevi, i quali con Enrico IV e Federico II costruirono il castello, poi ingrandito, nel 1552, dal marchese don Ferrante Loffredo.

L'arrivo dei veneziani dette impulso alla città che aumentò l'attività del suo porto con scambi di merci ritenute all'epoca di grande valore.

Nel 1530 la città riscattò la sua libertà versando ben 51.000 ducati d'oro e ampliò le sue mura. Poi la storia di Monopoli divenne simile a quella di tante città della Puglia, prima con la dominazione Spagnola e dopo con quella borbonica. Con l'unificazione italiana il comune della provincia di Bari divenne parte integrante del Regno d'Italia.

Monumenti e chiese

Il castello aragonese, nelle vicinanze del porto. La chiesa di Santa Maria degli Amalfitani fu costruita per volontà dei marinai monopolitani, in stile romanico pugliese.

La Basilica cattedrale Madonna della Madia, del 1741, si sviluppa su due piani si articola in tre navate, in una delle quali si conserva il quadro della Madonna della Madia, legato ad una leggenda.

La leggenda della Madonna della Madia

Si narra che un prete che passeggiava, il 16 dicembre del 1117, alle cinque del mattino, sulle rive del porto, guardando la marina si accorse che sull'acqua, a poca distanza da lui, un quadro galleggiava seguendo il movimento delle onde. Incuriosito, si avvicinò per rendersi conto di cosa si trattasse.

Il quadro, rivolto con la superficie il cielo, gli sembrò ritraesse l'immagine della Madonna. Vinta ogni reticenza, si sporse ancora un po' per vedere meglio e allungare il braccio per prenderlo; ma quando sembrava che ce l'avesse fatta, il quadro si allontanava dalla riva, lasciando sbigottito il buon sacerdote che, però, non si dette per vinto e ritentò più volte di raccogliere la preziosa icona.

Ogni volta, però, il quadro si allontanava lasciando di stucco il buon prete. Il vescovo, avvisato di quanto stava accadendo, si recò anch'egli sulle rive del porto e senza fatica alcuna recuperò il quadro che si lasciò docilmente prendere dalle sue mani. Il quadro fu protetto con sette vetri per impedire che qualche malintenzionato lo danneggiasse.

Ciò suscitò la curiosità di un altro prete che preso dalla curiosità, voleva ammirare l'icona senza alcuna protezione. Non visto, si avvicinò all'icona e cercò di scoprirla; ma mentre era in procinto di farlo una luce accecante lo abbagliò e lo fece desistere da ulteriori tentativi.

Da quel lontano giorno, ogni anno, il 16 dicembre, ricorre la festa della Madonna della Madia e il popolo recita l'avvenimento prodigioso del ritrovamento, ripetendo pedissequamente tutte le fasi del recupero.

Bellezze naturali

Vicino alla frazione More di Fame si apre la più vasta grotta non solo della Puglia, ma dell'Italia: la Grave Santa Lucia o Fornelle o di Eradico, profonda 170 metri e vasta da poter contenere più volte la Basilica di San Nicola di Bari.

I primi speleologi vi scesero nel 1962 e non riuscivano ad illuminare la volta con le torce, perchè dopo un pozzo profondo circa 37 metri, essa si allarga come un immenso cupolone buio, arricchita da stupende concrezioni calcaree che fanno pensare a una sede di "angeli".

Feste

  • 4-12 maggio: Novena per san Francesco da Paola, con fiaccolata.
  • 14 maggio: festa nella chiesa di San Francesco da Paola.
  • Fine prima settimana di giugno: Festa dei santi medici.
  • 8-9 giugno Passaggio a Monopoli della reliquia del mantello di san Francesco da Paola. 
  • Settembre: Pellegrinaggio a Paola. 
  • Prima domenica di settembre: Festa patronale della Madonna della croce e san Rocco. 
  • 16 dicembre: Festa della Madonna della Madia con arrivo, nel porto di Monopoli, della zattera miracolosa della Madonna d' Odegidria, detta "della Madia".

Soluzioni per la tua vacanza

Copyright

Pugliaviaggi scrl,
sede legale via Soleto 82,
73025 Martano (Lecce)

Partita Iva: 04094370758
Studio di promozione pubblicitaria
Agenzia di intermediazione

Contatti

info (@) pugliaviaggi.com